Ecumenismo, non solo per specialisti

Giovedì 24 gennaio si è tenuto al centro pastorale di Fano l’ormai consueto incontro di metropolia sul tema ecumenico in occasione della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, che ha visto coinvolti in primis i vescovi e i sacerdoti delle nostre tre diocesi.

Ospite d’eccezione il neo direttore dell’ufficio per l’ecumenismo e dialogo interreligioso della CEI (Conferenza Episcopale Italiana), don Giuliano Savina, che ha animato la mattinata, oltre che con la sua preparazione, anche con la sua fresca esperienza pastorale, maturata nelle periferie di Milano.

Nella prima parte, don Savina ci ha mostrato come l’ecumenismo è un tema caro alla Chiesa fin dalle sue origini ed è imprescindibile in questo nostro mondo sempre più multiculturale, in cui i nostri bambini e ragazzi si incontrano quotidianamente con coetanei di altre confessioni cristiane o di altre religioni.

A questo punto, la proposta, già da lui sperimentata, di proporre cammini di iniziazione cristiana con le famiglie che chiedono i sacramenti per i loro figli, inserendo anche incontri con comunità e rappresentanti di altre confessioni cristiane presenti nel territorio o di altre religioni; la conoscenza reciproca abbatte i muri e ci interroga sulla nostra identità cristiano-cattolica.

Nella seconda parte la novità degli incontri di gruppo ha permesso ai partecipanti un arricchimento reciproco, grazie ad uno scambio franco delle proprie esperienze.

Infine, il pranzo conviviale ha suggellato questa bellissima giornata di unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *