Autore: Direzione

Nel progetto che la Santa Sede ha delineato riguardo all’arcidiocesi di Urbino, Urbania, Sant’Angelo in Vado allo scadere del mandato di monsignor Giovanni Tani per raggiunti limiti di età, si prospetta la nomina del nuovo arcivescovo nella persona di monsignor Sandro Salvucci, che rimarrebbe anche alla guida dell’arcidiocesi di Pesaro. Questo sarebbe nella linea indicata già nel maggio 2013 da Papa Francesco che rivolgendosi all’assemblea dei vescovi affermò che le diocesi italiane sono troppe. È evidente che il numero alto delle diocesi comporta problemi di ordine organizzativo, pastorale ed economico. La Chiesa nella sua organizzazione non è esente dalle dinamiche…

Leggi di più

“Essere tabernacoli viventi che contengono Gesù risorto e continuano a portarlo in processione lungo le strade della vita – nei luoghi dell’impegno quotidiano e in quelli del divertimento, anche nelle spiagge – permettendogli di beneficare e risanare tutti coloro che si lasciano incontrare”: questo è il dono, la grazia, che domenica scorsa, festività del Corpus Domini, l’arcivescovo Sandro ha chiesto per sé e per ognuno dei tantissimi fedeli che hanno affollato, in processione, le strade del centro della nostra città. ————— Per leggere l’articolo completo si rimanda alla versione cartacea in tutte le chiese parrocchiali della provincia di Pesaro e…

Leggi di più

Urbino – DI DENISE FRANCINI Davanti ad una tazza di caffè americano, servito con biscotti e marmellata, la famiglia Moroz ci ha raccontato la sua storia. Prima della guerra, la loro vita andava a gonfie vele: i tre bambini andavano all’asilo, papà Andrii aveva la partita iva e lavorava come fisioterapista in una clinica, mentre mamma Liubov, come avvocato. Stavano bene e spesso contribuivano ad aiutare le persone più bisognose con le loro risorse, sia umane che economiche. Con lo scoppio improvviso della guerra, i Moroz hanno subito un forte ribaltamento. Non avrebbero mai pensato di diventare profughi e di dover…

Leggi di più

Intervista –  DI ROBERTO MAZZOLI “La malattia che cura”. È questo il titolo del libro presentato in anteprima martedì 7 giugno a Pesaro, alla presenza dell’arcivescovo monsignor Sandro Salvucci, che lo ha definito un «generatore di bene».Testimonianze. Si tratta di una raccolta di testimonianze di chi vive con persone in stato vegetativo e di minima coscienza. La pubblicazione, coordinata da Dario Andreolli, si avvale di numerosi contributi scritti dai volontari de “Gli Amici di Andrea”, associazione Odv nata a Pesaro nel 2013 grazie alla tenacia di due giovani mamme: Anna e Angela. Una storia incredibile che inizia nel 2012 quando Andrea…

Leggi di più

Domenica 19 giugno, nella cattedrale S. Maria Assunta di Pesaro si celebra la solennità del “Corpo e Sangue del Signore”. Alle ore 18.30 S. Messa presieduta dall’arcivescovo di Pesaro monsignor Sandro Salvucci; ore 19.30 adorazione eucaristica personale; ore 21.15 processione eucaristica e benedizione solenne (percorso: via Rossini, viale Marsala, viale dei Partigiani, via Bertozzini, piazzale I Maggio, C.so XI Settembre, via Rossini). In caso di maltempo l’intero programma si svolgerà all’interno della cattedrale).

Leggi di più

Fano a cura di Michele Montanari Domenica 12 giugno nella bellissima cornice dell’anfiteatro Rastatt a Fano si è svolta la “Festa dei Popoli” dal titolo “Colori diversi per un’unica tenda”. Il pomeriggio si è articolato in diversi momenti: il laboratorio musicale con i bambini organizzato dalla comunità peruviana; la mostra/attività “Mi metto nei tuoi panni” per conoscere i costumi e le tradizioni dei tantissimi Paesi che hanno scelto di essere presenti alla festa, la presentazione del progetto APRI di Caritas, il confezionamento delle tipiche corone floreali ucraine e l’antica cerimonia del caffè etiope. Le donne e la guerra. Altro momento…

Leggi di più

Intervista – DI ROBERTO MAZZOLI Breve parentesi pesarese per Abba Marcello Signoretti, il noto sacerdote di Candelara in missione da 26 anni a Soddo, in Etiopia, dove ha fondato la “Smiling Children Town” (Città dei Ragazzi Sorridenti), nata per togliere i ragazzini dalla strada. In tutti questi anni Abba Marcello ha aiutato la popolazione a costruire scuole, pozzi, case, villaggi, chiese… Ha dato assistenza ai malati, ai poveri, ai contadini … Fare l’elenco di tutte le opere di bene sarebbe davvero impossibile. Il prossimo 27 novembre Abba Marcello compirà 80 anni ma a crescere, oltre all’età, sono soprattutto gli impegni. Da…

Leggi di più

Intervista – A CURA DI ROBERTO MAZZOLI È deceduto poche ore dopo la sedazione profonda avviata lo scorso 13 giugno in seguito alla revoca del consenso alla nutrizione e alla idratazione artificiali. Fabio Ridolfi, 46enne di Fermignano (Pesaro-Urbino), era immobilizzato da 18 anni a letto a causa di una tetraparesi. Nei mesi scorsi tramite l’associazione “Luca Coscioni”, che patrocinava il suo caso, aveva richiesto all’Azienda sanitaria regionale (Asur) delle Marche di poter accedere alla «morte medicalmente assistita». Tuttavia, in assenza di una legge nazionale dai contorni certi, la sua domanda era stata respinta. Sulla vicenda interviene oggi monsignor Giovanni…

Leggi di più

Mercoledì 22 giugno alle ore 18,15 a Villa Bassa Prelato si terrà l’ormai tradizionale “assemblea aperta” annuale dell’Ucid (Unione cristiana imprenditori e dirigenti) della sezione di Fano. Si inizia con l’intervento introduttivo di don Ugo Ughi (assistente spirituale), che tratterà il tema del lavoro nella Bibbia ed a seguire la relazione di fine mandato del presidente Alberto Di Martino, l’approvazione del Bilancio consuntivo dell’anno 2021, e l’elezione degli Organi Sociali per il triennio 2022/2025. Al termine di questa prima parte più formale è previsto l’intervento di saluto del presidente regionale Remo Fiori. Poi, a confermare l’idea di una occasione di…

Leggi di più

Fossombrone a cura dell’Equipe dell’Hospice di Fossombrone L’obiettivo delle Cure Palliative è realizzare la migliore qualità di vita in favore di persone affette da malattia inguaribile ed in stato avanzato che non traggono più beneficio dalle terapie volte alla guarigione. In un periodo così drammatico dell’esistenza, l’adeguato controllo dei sintomi fisici rappresenta senza dubbio una priorità ma altrettanto fondamentali sono l’aiuto ed il sostegno nei confronti della sofferenza psicologica, sociale, spirituale del malato e dell’intero nucleo famigliare. Giornata del ricordo. Così sabato 11 giugno al Convento dei Cappuccini di Fossombrone, l’hospice “Il Giardino del Duca” ha celebrato la “Giornata del…

Leggi di più