Pia Santarelli

Nome: Pia, cognome: Santarelli. C’è tutto un programma di vita, già nella anagrafe, per questa persona di grande fede che ha testimoniato nell’attività quotidiana e nel lavoro di insegnante elementare la vocazione all’amore per il prossimo e nel dovere morale e civile, nel trasporto e la disponibilità verso gli altri la sua identità. Missioni, scuola, iniziative promozionali sono stati i suoi impegni di ogni giorno; è stata figura e guida di riferimento per i meno fortunati, per i quali si è prodigata sempre in collaborazione con le istituzioni locali; pungolo per i più pigri nella solidarietà; pazienza e sorriso nelle avversità: ecco in estrema sintesi chi è stata Pia.

È stato giusto ricordare con una Messa in suffragio celebrata lunedì 2 maggio nella chiesa di San Francesco chi ha dedicato la vita a questi temi sempre più sentiti e partecipati e di particolare attualità. La sua famiglia erano gli altri, le sue telefonate improntate ad iniziative proficue e civili, la sua quotidianità vissuta nella preghiera e nella condivisione dei problemi altrui. Ad Urbino ancora sono in tanti a ricordarla con stima e affetto. Ha avuto una sorella missionaria in America Latina, ulteriore dimostrazione di una linfa familiare che ha visto Cristo negli altri.

Massimo Volponi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.