“Il Signore continui a benedire i nostri sogni”

Fano
di Redazione

Lo scorso anno, dal 28 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020, circa quaranta giovani del PUF (Pesaro – Urbino – Fano), hanno vissuto l’esperienza del pellegrinaggio in Terra Santa accompagnati dal Vescovo Armando, da don Marco Di Giorgio, da don Valerio Rastelletti, direttore del Centro Vocazionale dell’Arcidiocesi di Pesaro, da don Francesco Pierpaoli, vicario per la Pastorale della nostra Diocesi, e da don Steven Carboni responsabile diocesano del Servizio di Pastorale Giovanile. E proprio dal pellegrinaggio dello scorso anno don Steven ha voluto inviare, tramite la pagina facebook della Pastorale Giovanile, un augurio a tutti i giovani della nostra Diocesi e non solo, un augurio carico di speranza nonostante il periodo storico difficile che stiamo vivendo.

“Il 1 gennaio 2020 – ha sottolineato don Steven Carboni responsabile del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile nel fare gli auguri di buon anno a tutti i ragazzi – eravamo, insieme ai giovani della nostra Diocesi e dell’Arcidiocesi di Pesaro, nel deserto di Giuda, nel cuore del pellegrinaggio in Terra Santa. Proprio in quel giorno, abbiamo sperimentato l’essenzialità, il poterci affidare solo ed esclusivamente a Dio. In un’ora e mezza di assoluto silenzio, di solitudine, in un luogo dove non vedevamo nemmeno la fine della strada, eravamo pieni della certezza della presenza di Dio nel nostro cammino. E’ stato un momento in cui tanti hanno fatto anche scelte importanti per la propria vita, perché il deserto è il luogo delle decisioni. Non avrei mai pensato – ha proseguito don Steven – che quel deserto fosse stato l’immagine di ciò che ci aspettava e che forse ci aspetta ancora. Da quel deserto, però, abbiamo imparato che dobbiamo solo affidarci al Signore che abita il nostro tempo, in Lui che è il Signore della speranza e della fiducia. Auguro a tutti buon anno chiedendo al Signore che continui a benedire i nostri sogni che non sono finiti, le nostre speranze non sono esaurite, la fede del Signore non ce la porta via nessuno”.

FOTO DI REPERTORIO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *