L’Azione Cattolica Diocesana “a vele spiegate”

Fano
di Laura Giombetti*

La sera del 7 dicembre l’Azione Cattolica diocesana si è ritrovata nella chiesa di San Paolo al Vallato per pregare in vista della giornata dell’adesione tradizionalmente celebrata l’8 dicembre di ogni anno. Un segno, quello di riunirsi a pregare insieme al Vescovo Armando, che ha presieduto la celebrazione, per rinnovare il senso dell’appartenenza all’Associazione ed affidare al Signore la sua presenza per la Chiesa e per la realtà in cui è chiamata a vivere.

A Vele Spiegate é lo slogan che accompagna la promozione in quest’anno: un’immagine che evoca lo Spirito che gonfia le vele e fa procedere la barca, e suggerisce la disponibilità ad aprirsi e allargare ancor di più le possibilità, per poter vivere e attraversare questo tempo, cercando percorsi, contributi e modalità concrete.

Aderire fedelmente ad una realtà porta con sé, ha ricordato anche il Vescovo, il desiderio di ripartire, di continuare ad esplorare e scegliere, con uno sguardo acuto e fiducioso, nella mente e nel cuore. E dice di abitare la barca da dentro: si propone, con fedeltà e costanza, a dare un contributo per maturare una sensibilità ecclesiale e alimentare uno sguardo sul mondo, una possibilità di crescere in umanità e in santità, a starci, lì dove si è chiamati.

Rinnovare l’adesione all’Azione Cattolica è un gesto concreto di fede e di appartenenza alla Chiesa, uno stile nella vita quotidiana e ordinaria, una modalità per partecipare insieme, per offrire spazi di crescita, di educazione, di impegno; reti e trame che dicono di alleanze, di partecipazione, di responsabilità.

Far parte dell’Associazione è anche rinnovare un impegno a mettersi realmente in gioco, nel solco di una storia che oggi è chiamata valorizzare la ricchezza di tanta storia e occasioni formative sotto vari profili, in sintonia e a sostegno anche alla vita della propria chiesa locale.

Un momento semplice e fraterno, che è stato possibile seguire anche in diretta sulla pagina facebook dell’AC diocesana, e che nella straordinarietà del momento, che amplifica fragilità insieme a impegno e responsabilità, è stato intenso e profondo.

Un momento di lancio e di avvio anche per le giornate dell’adesione raccomandate in ogni parrocchia in cui è presente l’associazione, con le modalità e le forme possibili in ciascuna realtà, consapevoli che oggi come non mai è indispensabile il coinvolgimento e la capacità di creare occasioni e modi per dare forma insieme ad una proposta per ragazzi,  giovani e adulti.

*Presidente Azione Cattolica Diocesana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *