“Le parole sono finestre oppure muri”

Fano
a cura di Angela Gabbianelli*

Venerdì 13 novembre, online, si è tenuto il secondo incontro di formazione annuale per Insegnanti di Religione Cattolica della Diocesi, organizzato dall’Ufficio Scuola diocesano dal titolo “La comunicazione assertiva. Le parole sono finestre oppure muri” con Giovanni  Varagona, pedagogista, couselor della Gestalt integrata, docente SiPGI Marche e autore di ” Vangelo a colori –  Racconti da un’esperienza di catechesi in assetto gestaltico” pubblicato qualche giorno fa.

L’incontro, che ha visto la partecipazione di quasi la totalità dei docenti di Religione Cattolica del territorio diocesano, è stato introdotto dal prof. Roberto Regini, Direttore dell’Ufficio Scuola e dalla prof.ssa Angela Gabbianelli Vicedirettore.

Giovanni Varagona, dopo il primo incontro di formazione tenuto nel mese di ottobre sul tema ” Le carezze fanno crescere”, in  questo secondo incontro ha affrontato gli aspetti fondamentale della comunicazione e in particolare della comunicazione assertiva analizzando motivazioni, comportamenti ed emozioni che entrano in campo quando entriamo in relazione con una persona, facendo riferimento in modo particolare all’esperienza della scuola e della relazione con i ragazzi. Tra i punti più significativi l’importanza di una comunicazione assertiva con i “nostri” ragazzi per permettere loro di essere a proprio agio e favorire così l’esperienza didattica e di crescita personale, dove assertività non significa contenersi, controllarsi e non esprimere sentimenti come la rabbia o altro. Essere assertivi significa riconoscere i nostri sentimenti e in particolare la rabbia, la frustrazione che a volte si prova, per riconoscerli e gestirli in modo opportuno, per riqualificare la relazione con l’alunno e favorire una crescita reciproca. Essere assertivi,significa inoltre assumersi la responsabilità dei propri sentimenti, guardarsi dentro e chiedersi cosa succede per comprendere cosa succede al mio interlocutore. Significa assumersi la responsabilità delle proprie parole nella consapevolezza che possono essere finestre oppure muri. Fondamentale informarsi e formarsi continuamente. In programma, nei mesi di marzo e aprile un terzo incontro tenendo conto dell’evolversi dell’emergenza Covid19 (seguiranno informazioni appena possibile).

Nelle prossime settimane invece, nella sezione del sito diocesano www.fanodiocesi.it dedicata all’Ufficio Scuola – IRC saranno messi online notizie, materiali e modulistica utile per gli Insegnanti di Religione Cattolica della Diocesi.

 

*Vicedirettore Ufficio Scuola diocesano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *