Prendere le misure alla povertà

Mercoledì 5 febbraio si è tenuto a Pergola il secondo appuntamento del corso di formazione per volontari “Osservare la Speranza”, organizzato dalla Caritas diocesana. Elisabetta Mancinelli, laureata in Servizio sociale e con esperienza nel campo dei progetti di ricerca sociale presso l’Università di Urbino, ha approfondito il tema della lettura della povertà all’interno di un territorio. Per meglio comprendere anche le attuali politiche nazionali di contrasto alla povertà, si sono osservati i mutamenti avvenuti nel corso degli ultimi anni a livello di società. Importanti gli strumenti messi a disposizione oggi dalla scienza sociale per valutare e inquadrare un fenomeno complesso come quello della povertà e la sua misura: dalla costruzione del paniere di beni e servizi utilizzato dall’Istat al calcolo della soglia di povertà.

L’incontro si è concluso affrontando con i volontari il tema del colloquio, attraverso il quale vengono raccolti la maggior parte dei dati e delle informazioni relativi ai bisogni delle persone incontrate presso i centri di ascolto e i servizi attivi nel territorio. Un colloquio che oggi richiede sempre più un approccio sistemico, capace cioè di considerare non solo il singolo individuo, ma il sistema famiglia nel quale è inserito.

Prossimo appuntamento sabato 14 marzo, ore 9.30 a Pergola, presso l’oratorio L’Incontro (V. Marconi 4) per l’osservazione delle risorse del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *