Natale sulle note della solidarità

Quattro gli appuntamenti delle feste organizzati dall’Orchestra Sinfonica Rossini: «Non solo semplici concerti – spiega il presidente dell’OSR, Salul Salucci – ma veri e propri eventi nel segno della linea programmatica dell’Orchestra, e quindi fortemente identitari».

 

Abba. Due I Concerti Xanitalia, quello del 6 dicembre (Teatro Rossini, ore 21.15) e il Concerto di Natale in piazza del 22 dicembre. La prima data sarà l’occasione per consegnare il premio Pesaro Music Awards, alla sua prima edizione, a noti personaggi del panorama musicale internazionale: il mezzosoprano Daniela Barcellona, il pesarese Carmine Emanuele Cella, musicista e scienziato, Masahiro Shimba tenore e manager giapponese. Sul palco l’Orchestra Sinfonica Rossini diretta dalla bacchetta di Nicolò Jacopo Suppa con la partecipazione del Coro del Teatro della Fortuna, preparato dal direttore Mirca Rosciani. Dopo il successo dell’iniziativa dello scorso anno, viene offerto alla cittadinanza Mamma mia!, appuntamento natalizio (Piazza del Popolo, 22 dicembre, ore 17) de I Concerti Xanitalia – winter edition con l’Orchestra Sinfonica Rossini diretta da Roberto Molinelli, le voci soliste di Clarissa Vichi e Valentina Ariemma, i ballerini del Center Stage con coreografie di Laura Mungherli e testi di Lorenzo Piscopiello. Una vera festa musicale, ideata dal patron di Xanitalia, Franco Signoretti. Protagoniste le più note canzoni degli Abba, tra i più celebri rappresentati della musica pop.

 

Caritas. “Insieme” è il titolo dell’evento di solidarietà (Teatro Rossini, 20 dicembre, ore 21.15), organizzato dagli Amici dell’OSR a favore del progetto “Abbraccia un bambino” della Caritas Diocesana di Pesaro. «Si tratta – spiega Andrea Mancini, coordinatore della Caritas – di un’adozione di vicinanza che tutela minori del territorio in difficoltà, stabilendo una relazione di sostegno anche con le loro famiglie». Al concerto parteciperanno artisti del territorio: i cori Exultate Jubilate, Filarmonico di Pesaro e San Carlo di Pesaro, la Banda Città di Fano, il complesso bandistico di Candelara, il corpo bandistico G. Rossini di Montelabbate con il Quintetto d’archi della OSR. A conclusione il tradizionale Concerto di Capodanno (Musica per Pesaro UNESCO, Teatro Rossini, ore 21.15) – nell’ambito, come il precedente appuntamento, di Sinfonica 3.0 – con musiche di Strauss, Beethoven, a 250 anni dalla nascita, e Rossini. Protagonisti l’OSR al gran completo ed il pianista Pietro Bonfilio, guidati da Daniele Agiman, direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Rossini. Un brindisi con il pubblico al nuovo anno sulle note dell’ouverture dal Guillaume Tell di Rossini. Biglietti da 5 a 20 euro in vendita alla biglietteria del Teatro Rossini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *