L’Unilit di Fano propone un anno ricco di iniziative culturali

Lo scorso 8 novembre sono iniziate a Fano, presso la Sala San Michele, le conferenze della locale sezione Unilit (Università Libera Itinerante) che ha inaugurato il nuovo anno accademico 2019-2020 con una conferenza di Luciano Benini sul tema dell’immigrazione.

Gli incontri del nuovo anno si svolgeranno sempre il venerdì alle ore 16.00 e vedranno alternarsi relatori noti al pubblico fanese e non solo: il prof. Corrado Piccinetti, l’architetto Gianni Lamedica, il prof. Marco Ferri (già direttore della Biblioteca Federiciana), il disegnatore John Betti… I temi trattati spazieranno dalla poesia alla storia, dalla filosofia alla scienza e ad argomenti disparati di varia umanità. Agli iscritti saranno anche offerti corsi di lingue: quello di inglese di “recupero”, rivolto a coloro che lo hanno già studiato a scuola, inizierà il 22 novembre prossimo; quello di russo per principianti, si svolgerà in primavera. Entrambi i corsi saranno tenuti dal prof. Claudio Turco. Le lezioni di lingua, di un’ora ciascuna, si terranno nella sede suddetta alle ore 15.00 di ogni venerdì. Segnaliamo inoltre un originale corso di “giardinaggio scientifico” curato dalla prof.ssa Barbara Citterio dell’Università di Urbino, con cadenza mensile da martedì 12 novembre, presso l’Aula didattica della Mediateca Montanari di Fano. Il mese di marzo vedrà una conversazione con il prof. Claudio Giardini sulle opere del Perugino e di Giovanni Santi nella chiesa di Santa Maria Nuova in Fano. L’anno accademico sarà concluso da una conferenza sugli animali domestici che si terrà l’8 maggio 2020 a cura del prof. Stefano Bernacchia. La pausa natalizia durerà dal 21 dicembre al 9 gennaio. Maggiori informazioni su www.unilit.it, oppure contattando la coordinatrice di sezione al numero: 339/1484902, e-mail: anna-maria.facenda@alice.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *