Sette giorni per il container di Natale

Sette giorni, un container, alcuni ragazzi ed una promessa… Sono questi gli ingredienti della “Settimana della carità”. I ragazzi dell’Oratorio Don Bosco di Pesaro si cimentano così in una grande sfida: raccogliere in una settimana viveri sufficienti da riempire un container che verrà poi spedito ai poveri delle missioni in America Latina, in Perù e Bolivia. Là dove sono presenti i loro volontari, fra cui anche Alberto Pietrelli con la sua famiglia (vedi Il Nuovo Amico n. 29 dell’8 settembre 2019). Tutto quello che raccoglieranno verrà spedito lunedì 21 ottobre per raggiungere le missioni come regalo di Natale.

Ma di che si tratta? «Di una specie di scommessa che ci coinvolge in prima persona – spiegano i ragazzi – e che estendiamo anche a tutti i nostri compagni di classe ed a chiunque abbia voglia di donare un po’ del suo tempo per un’opera buona». Si parte dal lunedì 14 ottobre, subito dopo la scuola. «Ci divideremo tra chi starà nel supermercato a raccogliere pasta, riso, zucchero… e chi invece sistemerà i viveri negli scatoloni e gestirà la spedizione – dicono – inoltre, un gruppo più ristretto di ragazzi vivrà anche una settimana di convivenza per evitare di disperdere tempo e con l’obiettivo di condividere spazi comuni e la propria giornata».

Si tratta di donare a volti sconosciuti ma che, pur essendo dall’altra parte del mondo, confidano nel lavoro che da anni i volontari dell’oratorio portano avanti. Quante cose sprechiamo ogni giorno? E quanto poco basterebbe per migliorare una giornata o addirittura la vita a qualcun altro, perché – dicono nel loro motto questi ragazzi: «Tutto quello che regalerai avrà profumo di eternità».

Coinvolti vari supermercati della città nei giorni dal 14 al 20 ottobre. Il “campo base” della raccolta è al campus scolastico, vicino all’istituto Benelli. Chiunque potrà passare per dare una mano e per donare generi alimentari a lunga conservazione. «Aiutateci a realizzare questa scommessa!».

ANDREA MARESCOTTI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *