Padre Marzio parroco nella sua parrocchia dell’infanzia

 

Venerdì 4 ottobre alle ore 21.15, presso la parrocchia di S. Francesco d’Assisi di Pesaro, durante la liturgia eucaristica presieduta dall’arcivescovo monsignor Piero Coccia, si è celebrato il rito per l’inizio del ministero pastorale del nuovo parroco. Si tratta di padre Marzio Calletti, frate minore cappuccino, nato a Pesaro il 10 marzo del 1957, ed un’infanzia vissuta come parrocchiano presso la parrocchia dei Cappuccini di Pesaro. Educato alla fede cristiana dalla sua famiglia ed accompagnato spiritualmente dai “santi fraticelli”, ha abbracciato totalmente con la sua vita il carisma francescano cappuccino con l’ordinazione sacerdote avvenuta il 18 settembre 1982. Tra i suoi maestri di vita spirituale ricordiamo il Servo di Dio padre Giuseppe Bocci, con cui P. Marzio si confessò regolarmente fino all’età di diciassette anni e che con la sua testimonianza di vita e di preghiera lasciò un segnò determinante per il suo cammino vocazionale.

Percorso. Frate minore cappuccino della Provincia Picena, nel suo percorso sacerdotale e ministeriale ha ricoperto diversi incarichi e servizi, con umiltà ed obbedienza, secondo l’esempio di San Francesco e Santa Chiara. Ricordiamone alcuni: Guardiano e confratello nei conventi della Provincia Picena; maestro dei teologi della Provincia Picena; incarichi come Padre Provinciale; direttore per nove anni dell’Opera delle Vocazioni fondata da P. Giuseppe Bocci; Rettore del Santuario della Beata Vergine Maria di Loreto e del Santuario di San Paterniano di Fano; Cappellano all’Ospedale di Fossombrone; Fondatore della Fraternità San Francesco; Confessore in diversi monasteri di clausura. Il Signore lo ha arricchito di tanti doni e carismi, per il servizio al Popolo di Dio da lui tanto amato, in particolare quello dell’annuncio e della predicazione della Parola e del dono carismatico della Fraternità San Francesco, che iniziò ufficialmente la sua esperienza proprio 35 anni fa il 4 ottobre 1984.

Saluti. L’augurio di tutta la Comunità Parrocchiale è di poter vivere l’esperienza che padre Marzio ha sempre testimoniato con la sua vita, quella dell’unità, comunione che nasce dalla preghiera sacerdotale di Gesù (che siano una cosa sola) per realizzare sempre più l’esperienza di fraternità parrocchiale comunitaria, vivendo e testimoniando la “perla preziosa” che è Cristo Gesù, rendendo il mondo più umano e quindi cristiano. La comunità ha espresso un caro saluto anche a padre Damiano Angelucci che ha guidato la parrocchia per sei anni con serietà, amore e competenza e che ora assume l’incarico di responsabile della Pastorale giovanile e vocazionale dei Frati Cappuccini delle Marche, presso il Convento dei Frati Cappuccini di Civitanova Marche.

LUCA PEDINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *