Le stimmate e la festa di san Francesco

 

Francesco d’Assisi, patrono principale d’Italia, meriterebbe, a buon diritto, di essere inscritto tra quei “beni” che vengono definiti “patrimonio dell’umanità”. Perché non solo ha segnato la sua epoca, ma ogni stagione successiva e continua a parlare agli uomini di ogni generazione nel segno dell’amore di Cristo per gli uomini e per il creato. I frati francescani di san Giovanni di Pesaro tornano a solennizzare la festa del loro patrono e fondatore nella chiesa monumentale, restaurata dopo i danni del sisma del 2016. La proposta è duplice: meditare e pregare il mistero della Croce di nostro Signore, in occasione della memoria liturgica delle stimmate di san Francesco; e vivere la centralità di Cristo nel ricordo e sulla base della testimonianza del santo di Assisi, nel giorno della sua festa. Questo il programma.

Martedì 17 settembre “memoria delle stimmate di San Francesco”: ore 19.00 Santa Messa; dalle ore 21.00 alle ore 24.00 – tempo di silenzio e adorazione della Santa Croce con San Francesco.

Da mercoledì 25 settembre a giovedì 3 ottobre alle ore 19.00 Santa Messa e Novena di San Francesco. Giovedì 3 ottobre dalle ore 21.00 – Celebrazione del transito di San Francesco, notte di veglia e di Adorazione Eucaristica. Venerdì 4 ottobre Festa di San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia: ore 7.00 Santa Messa; ore 9.00 Santa Messa; ore 18.30 Vespri Solenni della Festa; ore 19.00 Santa Messa. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno nella chiesa di San Giovanni Battista in via Passeri 98 a Pesaro.

I FRATI MINORI DI SAN GIOVANNI

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *