La Chiesa di Pesaro chiamata alla sinodalità e alla esodalità

La stagione ecclesiale che stiamo vivendo è segnata dal puntuale ed efficace Magistero di Papa Francesco. Nell’ampio orizzonte dei suoi interventi non mancano sollecitazioni affinché la Chiesa viva in forma sempre più convinta la duplice esperienza della sinodalità (comunione) e dell’esodalità (missione).

Le Chiese particolari, guidate dai loro pastori, si sentono fortemente interpellate. Da qui nasce la scelta della nostra Arcidiocesi di intraprendere il nuovo Anno pastorale concentrandosi sulla sinodalità e sull’esodalità.

Anche la nostra Chiesa con tutte le sue componenti (sacerdoti, diaconi, religiosi, religiose, consacrati, operatori pastorali e laici), ha bisogno di una maggiore presa di coscienza per essere e sentirsi comunità impegnata a vivere la comunione e la missione con tutte le implicanze che ne derivano. Auguro a tutta la comunità di far tesoro di quanto il Convegno Diocesano con la relazione del professor Riccardi (20 settembre) e con il lavoro dei laboratori (21 settembre) ci offrirà al teatro Sperimentale di Pesaro. Pertanto invito tutta la comunità diocesana, in particolare coloro che in essa esercitano varie forme di ministerialità, a non mancare a questo appuntamento che dà inizio al nuovo Anno Pastorale 2019-2020. La Vergine Santissima e S. Terenzio ci accompagnino in questo cammino pastorale.

PIERO COCCIA (Arcivescovo di Pesaro)

Per vedere il programma del convegno diocesano clicca qui:http://www.ilnuovoamico.it/2019/09/il-20-e-21-settembre-il-convegno-diocesano/

One Response to La Chiesa di Pesaro chiamata alla sinodalità e alla esodalità

  1. Pingback: Il 20 e 21 settembre il Convegno diocesano | Il Nuovo Amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *