Se la S.Messa è in riva al mare

“Dall’aurora io cerco te – fino al tramonto ti chiamo – ha sete solo di te – l’anima mia come terra deserta…”. Con le parole di questo canto le Piccole Ancelle del Sacro Cuore di Via Amendola a Pesaro, hanno voluto accogliere il nuovo giorno al suo albeggiare per ricordare la nascita al cielo del loro fondatore, il Vescovo Carlo Livriero, morto a Fano il 7 luglio 1932. Da diversi anni le Piccole Ancelle ne fanno memoria il 7 luglio alle ore 5,30 ai bagni Sacro Cuore, in Viale Trieste. Una S. Messa in spiaggia sempre più frequentata. Siamo arrivati in spiaggia al primo albeggiare e poco alla volta, nel silenzio, contemplando, cantando, pregando, lodando e ringraziando Dio abbiamo visto il crescendo di uno sfavillio di luci e di colori che adornavano il cielo e il mare.

Le Piccole Ancelle hanno poi preparato l’altare per la celebrazione eucaristica, allestendolo in modo semplice, ma appropriato. Quell’altare, preparato con cura e amore, ci ha aiutato a comprendere che Dio è là dove siamo che possiamo preparare in ogni momento il nostro altare, il nostro cuore, per accoglierlo con gioia nella nostra vita.

La Santa Messa è stata celebrata da Padre Damiano, parroco della parrocchia dei Cappuccini. Al momento della recita del “Confesso”, Padre Damiano ci ha invitato a compiere un gesto significativo: dovevamo raccogliere un pugno di sabbia, raggiungere la riva del mare, immergere i nostri piedi nell’acqua, lasciando cadere la sabbia, in segno di pentimento e desiderio di essere purificati.

Tutta la celebrazione si è svolta in un clima di profondo raccoglimento, anche le persone che camminavano lungo la spiaggia si fermavano silenziose, partecipando anche solo con il segno di croce.

Questa esperienza è unica, ricca di emozioni positive, soprattutto in questo periodo, dove sui social network si è scatenata la “guerra dei tramonti”, come fossero opera delle nostre mani. È significativo, invece, vedere che qualcuno si ferma per meditare, ringraziare e lodare Colui che è l’artefice di tanta bellezza. Anche noi dell’AIMC abbiamo partecipato con grande entusiasmo.

La mattinata di contemplazione e di preghiera si è conclusa con una colazione offerta dalle suore a tutti coloro che hanno partecipato a questo momento.

Ma non finisce qui. Il prossimo venerdì 9 agosto alle ore 5.30 “stessa spiaggia, stesso mare” le Piccole Ancelle del Sacro Cuore riproporranno questa esperienza nella ricorrenza della nascita della loro Fondazione: il 9 agosto 1915.

MARTA MAURI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *