Festa doppia, grande festa!

Quest’anno nella parrocchia Santa Maria Goretti, collocata nel quartiere di Sant’Orso a Fano, la festa è stata doppia ed alla fine, con grande soddisfazione di tutti, parroci, organizzatori e partecipanti, è stata proprio una grande festa!

Doppia festa. Infatti, alle tradizionali celebrazioni che annualmente si svolgono per onorare la patrona, (la Chiesa ricorda la “santina” di Corinaldo il 6 luglio) si sono uniti i festeggiamenti per ricordare il 50° anniversario di fondazione della parrocchia, “compleanno” che davvero non poteva passare senza essere degnamente onorato e valorizzato.

Appuntamenti. Ed allora sono stati ben cinque i giorni di festa, passando da momenti spiritualmente molto intensi ad appuntamenti più goliardici e scherzosi. Si è cominciato mercoledì 3 luglio con la “Giornata dell’Adorazione”, con il Santissimo esposto per l’adorazione personale dalle 9 del mattino e poi alle 21 si è concluso l’evento con una adorazione comunitaria e la benedizione eucaristica.

Ricordo. Giovedì 4 luglio è andata in scena la “Giornata del Ricordo”, dedicata specificatamente al mezzo secolo di vita della parrocchia: nei locali dell’oratorio è stata organizzata una mostra fotografica con migliaia di foto, la cui apertura è stata preceduta dalla lettura di poesie dialettali scritte proprio per l’occasione, che hanno ricordato avvenimenti e personaggi di questi cinquant’anni, generando tra i tantissimi intervenuti tanti sorrisi ma anche un po’ di commozione.

Preghiera. Venerdì 5 luglio è stata la “Giornata della Preghiera” e sono stati i giovani i protagonisti, organizzando la “Veglia di preghiera con Santa Maria Goretti”, santa giovane e vicina al mondo giovanile con i valori che propone. Quasi 600 parrocchiani hanno poi partecipato sabato 6 luglio alla “cena di pesce sotto le stelle”, avvenimento che si ripete ogni anno e che rientrava nella “Giornata della Fraternità parrocchiale”: infatti con i proventi ricavati dalla cena si organizzano tante attività della parrocchia, in particolare quelle legate alla presenza delle famiglie e dei giovani.

Festa patronale. A concludere degnamente questi giorni davvero ricchi di proposte di ogni genere è stata la “Giornata della Festa patronale”, vissuta da tantissimi parrocchiani domenica 7 luglio e incentrata sulla Messa celebrata dal Vescovo Armando, a cui ha fatto seguito la processione per alcune vie del quartiere con la statua della santa patrona portata a spalla dai genitori dei bambini che a maggio avevano ricevuto la Prima Comunione, presenti anche loro con indosso la tunica, come nel giorno del loro primo incontro con Gesù. Durante la Messa, il Vescovo Armando ha conferito l’ordine dell’accolitato a Mauro Sora e Giuseppe Rondina, due parrocchiani che hanno intrapreso per il percorso che li porterà a diventare diaconi permanenti.

Davvero bello il clima di gioia e di serenità in cui tutti gli avvenimenti si sono svolti, che danno la sensazione di una vivace vita comunitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *