Il Trilussa a Soldani

A Sergio Soldani il Premio nazionale “Trilussa” edizione 2019 alla carriera per l’elevata qualità della ricerca artistica nella poesia e nella narrativa degli ultimi anni.Attore e scrittore marchigiano d’adozione, Sergio Soldani ha l’anima tra le dita, in uno sguardo oltre il confine del tempo, nella ricerca dell’altrove. Il poeta da sempre ci conduce verso un senso di completezza letteraria attraverso più esperienze in un microcosmo che è il macrocosmo emozionale dell’io e dell’universo. Soldani ha il senso dell’ironia che talora diventa satira verso le false speranze del progresso ed è insieme desiderio di libertà e di amore in quel viaggio poetico narrativo che libera l’umanità dalla noia. In questa lucida coscienza di fede è il coraggio del poeta che parla e il suo genio diventa anche infinita pazienza. Quando si parla di carriera in un poeta non si parla della sua fine ma di un nuovo inizio concepito dalle origini, dalla famiglia, dalla casa, dagli studi scolastici, dall’impegno, dagli scritti d’esordio, dal puro amore, dall’ispirazione, dai personaggi incontrati, dai luoghi, dagli editori, dagli amici, dalle pubblicazioni, etc…

Sergio Soldani interessa sempre perché ha costruito un pensiero poetico forte, senza retoriche, con originalità, semplicità e leggerezza. È un compagno di poesia che tutti vogliamo avere vicino dotato di un’anima attenta che si raccoglie e ascolta, nonostante le mille distrazioni della vita. Questa abitudine di percepire l’invisibile e l’interiore nelle cose di ogni giorno è una preghiera continua, la preghiera del cuore e della poesia che diventa contemplazione. Ci basta leggere un verso di Soldani, solo un verso per avere più luce per l’intera giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *