Il digitale non è un ostacolo, ma un’occasione di incontro

Venerdì 1 febbraio, al circolo ACLI G. Toniolo di Orciano, si è tenuto l’incontro “Dialogare digitale” con gli psicologi dell’Unità di Strada dell’Ambito sociale per parlare delle nuove tecnologie e problemi connessi come la dipendenza dalla rete e il cyberbullismo.

La presenza di molti genitori è segno di come la tematica sia particolarmente sentita e di quanto preoccupi il tempo passato dai figli su videogiochi e cellulari.

Gli esperti hanno subito precisato che non esistono risposte o regole che valgono per tutti. Bisogna distinguere tra uso e abuso e comprendere che non necessariamente lo stare davanti al cellulare o giocare rappresenti un problema: l’importante è che non sia l’unico e solo interesse.

Molto importante è creare la relazione con i propri figli e l’esempio degli adulti. Il digitale non è quindi un ostacolo, ma un’occasione di incontro.

L’Unità di strada proporrà a partire dal mese di marzo una attività laboratoriale rivolta ad adolescenti del Comune di Terre Roveresche per promuovere un uso consapevole dei nuovi media. All’incontro era presente il presidente delle ACLI Regionali Maurizio Tommassini che ha presentato il progetto FALLOW YOUR SELF approvato e finanziato dalla Regione Marche che ha come obiettivo l’informazione e la prevenzione delle dipendenze tecnologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *