Nicholas mi hai scelto per essere la tua mamma

L’EDITORIALE  DI MICHELA MASSARINI

Nicholas mi hai scelto per essere la tua mamma

 

Grazie Michela. Questa tua lettera donata al Nuovo Amico è come un “piccolo miracolo” che ci permette ancora oggi di incontrare le parole di Gesù: L’amore è più forte della morte.

 

Hey Nikky, e così io sono rimasta qui… “se ti scrivo proprio adesso, un motivo ci sarà”. Ci siamo sempre urlati il nostro amore l’un l’altro. Non ci sono sentimenti che non ti ho detto. Sarai il mio principe azzurro per sempre, te lo avevo promesso, ma non avrei mai pensato che saresti diventato il mio angelo. Per natura una mamma deve lasciare la terra prima dei figli.  Tu parlavi della morte senza avere paura e mi guardavi negli occhi dicendo che non dovevo essere triste perché se la tua morte fosse stata in sella alla tua moto o al volante della tua Mini, tu saresti stato felice. Io ovviamente non potevo ascoltare quei discorsi e ti imploravo di non farmi mai una cosa del genere, perché ne sarei morta. Non sarei mai riuscita a sopportare un dolore così grande, ma tu guardandomi e abbracciandomi mi dicevi che ce l’avrei fatta… È successo. Pochi giorni fa te ne sei volato via a causa di un incidente stradale.

Quando ho avvertito che stava succedendo qualcosa, le preghiere non salivano in cielo, mi rimbalzavano contro quasi a dirmi di stare tranquilla. Ti ho visto lì dove una mamma e un papà non dovrebbero mai vedere il proprio figlio. Ho pregato perché tu fossi già vicino alla luce di Gesù. Ti ho visto tra le braccia di Maria. Ho pianto, a una mamma non restano che un pugno di lacrime e sono uscite tutte, poi ho avvertito una pace che mai avevo provato prima. Ho sentito tanta serenità ed ho affrontato tutto senza morire. Ho salutato e abbracciato tutti, li ho guardati tutti negli occhi, ho aperto la nostra casa, ho parlato e raccontato come mi sentivo, mi hanno fatto rivivere i tuoi vent’anni, facendomi persino sorridere. Figlio mio sono orgogliosa di te. Di ciò che eri, un figlio bellissimo fisicamente ma anche interiormente. Hai fatto sì che tanti ragazzi, tante persone al tuo funerale facessero un rombare i motori solo per te. In realtà credo che tutto quel rumore fosse la luce di Dio. Per arrivare in chiesa tanti ragazzi hanno percorso la tua strada, credo anche senza rendersene conto. Io sentirò la tua mancanza, soprattutto la notte o a casa … mi mancherai come l’aria in certi momenti perché io sono ancora fatta di carne però ti prometto che la tua vita non sarà stata vana. Troveremo tuo padre ed io, il modo per tenerti sempre vivo e tenere vivo il sorriso dei tuoi amici e di chi ti ha voluto bene. Ti amo Nicholas. Sono orgogliosa di te e sono fortunata perché tu 20 anni fa mi hai scelto per essere la tua mamma.

2 Responses to Nicholas mi hai scelto per essere la tua mamma

  1. Valeria Molari

    Nicholas era meraviglioso perché tu lo sei altrettanto!
    Un abbraccio grande.
    Valeria, mamma di Ludovica Galli, compagna di scuola di Pamela.

  2. maria teresa tartaglia

    Una meraviglia di mamma che ha capito che il suo piccolo e’ un angelo in cielo “In realtà credo che tutto quel rumore fosse la luce di Dio”

Rispondi a maria teresa tartaglia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *