Michetti ritorna a Pesaro

 

Mercoledì 12 dicembre la salma del Vescovo Gaetano Michetti verrà traslata dal cimitero di Corridonia alla Cattedrale di Santa Maria Assunta di Pesaro. Dopo circa un decennio dalla morte (12 dicembre 2007), monsignor Michetti torna quindi a casa. Un rientro atteso dalla comunità locale che si sta preparando a riabbracciare il Pastore che resse la Chiesa di Pesaro per 28 anni, dal 1970 al 1998.

 

Testamento. Nel testamento olografo aveva lasciato scritto tra l’altro: «Possiedo un loculo nel cimitero di Corridonia. Ivi desidero essere sepolto accanto ai miei cari. Non pongo difficoltà a che dopo un decennio di permanenza a Corridonia, la mia salma sia trasportata nella cappella dei Vescovi della cattedrale di Pesaro». E così avverrà il prossimo mercoledì 12 dicembre, la stessa data della morte ma anche quella che, nel 1965, chiuse in maniera solenne il Concilio Vaticano II, che vide monsignor Michetti come il più giovane tra i Padri Conciliari. Nato a Corridonia il 5 marzo 1922, venne ordinato sacerdote l’8 agosto 1948 e, all’età di soli 39 anni, la nomina a Vescovo Ausiliare di Fermo. Era talmente giovane che continuò a fare il Vescovo-parroco, ad insegnare in Seminario e, naturalmente, partecipò a tutte le sessioni del Concilio, evento questo che ha riplasmato la sua vita, spesa al servizio della Chiesa come umile testimone del Vangelo.

 

Libro. In un articolo pubblicato nel 2007 sul Nuovo Amico don Gino Rossini scrive: «..ho avuto il dono di fare con Mons. Michetti un lungo tratto di strada condividendo con lui come segretario particolare, oltre agli impegni pastorali anche l’abitazione, la mensa e la preghiera. Mi ripropongo … di pubblicare in seguito un piccolo libro perché se ne conservi la memoria». Purtroppo il 7 ottobre 2015 anche don Gino è venuto a mancare ma non il proposito del libro che è stato portato a termine da Ernesto Preziosi e che verrà presentato in anteprima mercoledì 12 dicembre. «Ho cercato di lasciare il più possibile a lui la parola – spiega Preziosi – riportando brani di articoli scritti dal vescovo, specie nei primi anni di presenza a Pesaro, sul Nuovo Amico. La sua parola di pastore riecheggia ancora, nel cuore di tanti che l’hanno avuto come vescovo, segna i contorni di un pensiero, più ancora di uno stile semplice e per questo efficace, e per i credenti, conserva ancora l’incitamento a vivere il Vangelo, qui ed ora».

 

Programma. Mercoledì 12 dicembre ore 11.00 arrivo della salma da Corridonia in Cattedrale. Ore 17.00 Presentazione del volume “Gaetano Michetti a Pesaro. Il vescovo nella Chiesa del Concilio” a cura di Ernesto Preziosi nella sala S. Terenzio in via Rossini 66. Ore 18.30 Celebrazione eucaristica di S.E.R. mons. Piero Coccia Arcivescovo di Pesaro. A seguire il feretro verrà deposto nella Cappella delle Tombe dei Vescovi. Ore 21.15 Concerto in Cattedrale del Coro Filarmonico Rossini diretto dal maestro Roberto Renili insieme all’orchestra del Suffragio di Fano diretta dal mastro Daniele Rossi; musica Requiem di Mozart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *