Il valore profondo della vita umana

Si è svolto venerdì 20 luglio,nel teatrino parrocchiale di San Costanzo, l’incontro dal titolo “incontriAmo l’Africa” organizzato dall’Associazione Urukundo Onlus in collaborazione con il Centro Missionario Diocesano. L’occasione è stata quella dell’arrivo in Italia di Valentin Nahimana sindaco di Gitega, seconda città del Burundi, paese in cui opera l’associazione Urukundo. “E’ importante per noi questa visita che ci riempie di gioia – ha detto Nicola Di Simone Presidente dell’Associazione – stiamo realizzando cose importanti, un lavoro in opere e relazioni che sta dando la speranza a migliaia di persone in Burundi, in particolare alla popolazione dei Pigmei, abbiamo fatto solo un piccolo passo ma sono fiducioso per il futuro”.

Progetti. Durante l’incontro sono stati presentati anche i numerosi progetti che l’associazione ha in piedi nel paese africano, dal progetto mattone per la realizzazione di case per i più poveri al progetto carte d’identità, volto a poter iscrivere agli uffici dell’anagrafe comunale per ridare loro i diritti civili che gli spettano. Sono oltre 400 le adozioni a distanza attivate in questo paese insieme ad altre attività come la scuola dei Mestieri che offrirà l’opportunità di una formazione professionale a tanti ragazzi e sarà inaugurata nel novembre prossimo. Sono intervenuti per l’occasione anche don Giancarlo De Santi, direttore del Centro Missionario, Maurizio Franca consigliere comunale del Comune di Mombaroccio che ha portato il suo saluto e il suo ringraziamento per l’attività svolta dall’associazione, e il sindaco di San Costanzo Margherita Pedinelli che, nel ringraziare i tanti volontari, ha sottolineato come chi parte per un esperienza in Africa torna arricchito e questo arricchimento ci aiuta a comprendere il valore profondo della vita umana orientatoci ad una dimensione di comunità.

Gitega. “A volte viviamo galleggiando -ha proseguito il sindaco – presi da tante cose, ma dobbiamo riprenderci il tempo per riflettere sulle cose”. infine il sindaco di Gitega Valentin, nel ringraziare l’associazione per il lavoro che sta svolgendo, ha ricordato come la città da lui presieduta è uno dei 129 comuni del Burundi, la seconda città del paese con 315 Kmq di superficie che vive prevalentemente di agricoltura, un paese democratico che accoglie con riconoscenza l’impegno di Urukundo nei vari progetti di sostegno e cooperazione; “ vi chiedo un aiuto a Forte” ha proseguito il sindaco, per uno sviluppo socio-culturale del nostro paese e vi invito a venirci a trovare in Burundi”.

Urukundo. A conclusione dell’incontro alcuni membri della Collemar-athon, la maratona dei valori che sostiene l’operato di Urukundo e i suoi progetti, hanno voluto salutare il sindaco Valentin e il sindaco di San Costanzo ha voluto donare un piccolo segno di amicizia al collega Burundese, un piatto decorato raffigurante uno scorcio di San Costanzo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *