Mettersi in ascolto dei giovani

La nostra Diocesi è in cammino verso il Sinodo dei giovani e lo sta facendo con tanti importanti appuntamenti che vedono proprio i giovani protagonisti a cominciare dalla Veglia Vocazionale Diocesana in  programma venerdì 20 aprile alle ore 21 nella chiesa di San Francesco in Rovereto a Saltara. “L’appuntamento di quest’anno – sottolinea don Steven Carboni responsabile del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile – è dedicato all’ascolto, al mettersi in ascolto. E’ un momento, quello della Veglia, in cui la preghiera, la testimonianza, la festa, l’ascolto si fondono insieme in una serata tutta da vivere nella gioia”.

Ascolto. “Nel cammino del sinodo, questi sono i mesi dedicati all’ascolto. Le comunità parrocchiali e diocesane sono chiamate a mettersi in ascolto dei giovani e abbiamo esortato anche le nostre parrocchie a fare questo cammino di ascolto. Il momento a cui ci stiamo preparando con grande entusiasmo è l’incontro a Roma con Papa Francesco sabato 11 e domenica 12 agosto. La Pastorale Giovanile Nazionale ha invitato le diocesi, nella settimana che precede l’incontro, a organizzare dei cammini nei propri territori. Per le Marche sono tre i percorsi regionali organizzati dalle metropolie.

Pellegrinaggio. Noi del PUF (Pesaro-Urbino-Fano) – fa sapere don Steven – faremo un cammino che toccherà le tre diocesi, partendo il 5 agosto da Urbino, passando per Fossombrone, Mombaroccio, Fano, Pesaro toccando le tre cattedrali. Ricordiamo che è possibile partecipare al solo pellegrinaggio (le iscrizioni sono aperte fino alla fine di maggio) che si concluderà il 10 agosto a Loreto per l’incontro regionale dei giovani delle Marche oppure prendere parte anche solo alle giornate a Roma o fare entrambe le cose. I giovani che parteciperanno al cammino nel nostro territorio saranno accolti delle famiglie della Diocesi a cui chiederemo di ospitarli per la notte”.

Campo giovani. Inoltre, per i giovani, dal 3 all’8 settembre verrà organizzato anche un campo a Pozza di Fassa per vivere una settimana all’insegna della condivisione e dell’amicizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *