Ritornato a Urbino il Barocci rubato

URBINO -Martedì scorso, alla presenza del comandante dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, dell’assessore Vittorio Sgarbi e dell’arcivescovo Giovanni Tani è stato riaccolto a Urbino il ritaglio di tela rubato 35 anni fa dal Duomo e ritrovato lo scorso maggio dopo l’apparizione ad un’asta a Genova. Ora il frammento è esposto all’oratorio della Grotta (sotto il duomo stesso, visitabile col biglietto del Museo Diocesano), poiché il duomo sarà chiuso per lavori ancora per diverso tempo. A fianco del frammento è stata portata anche la grande pala del “Martirio di san Sebastiano”, da cui è stato asportato a suo tempo. Per il momento il grande quadro e il frammento ritrovato saranno in mostra in questa nuova collocazione, per il gradimento di Urbinati e turisti in visita al museo.

gv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *