Shalom don Giorgio! Lettera di cordoglio del Tribunale Rabbinico

בית דין צדק דקהילות צפון ומרכז איטליה יע”א

Per don Giorgio Giorgetti anche il cordoglio di Vittorio Bendaud – Coordinatore del Tribunale Rabbinico

 Desidero esprimere alla Chiesa di Pesaro, in particolare attraverso la persona del suo Arcivescovo
Metropolita S.E. Mons. Piero Coccia, i sensi del mio profondo cordoglio per la scomparsa del carissimo
amico don Giorgio Giorgetti, di benedetta memoria.
So bene che per il presbiterio diocesano, per la comunità cristiana e per la cittadinanza pesarese tutta si
tratta di un lutto grave, doloroso, che lascia grandi vuoti e riempie di tristezza.
Tramite le amiche professoresse Francesca Cecchini e Margherita Palazzi ho avuto il privilegio di
conoscere don Giorgio, con cui è nata subito un’amicizia schietta e rispettosa. Ho potuto godere della sua
compagnia e del suo consiglio assai meno delle molte persone che l’hanno frequentato quotidianamente e
che gli stanno tributando in queste ore gli estremi saluti.
Era un uomo colto e affabile, discreto e vivace, umile e sapiente, di grande cuore e integrità, coraggioso e
simpatico. Don Giorgio era un biblista, innamorato della Bibbia e del popolo ebraico. Era un cristiano
“integrale”, con un’austerità dimessa di altri tempi e un coraggioso e leale impegno per il presente e il
futuro.
Radicato nell’ebraico e nella Scrittura, si è speso tantissimo in questi anni per far vivere nella vostra bella
Città il dialogo ebraico-cristiano, non come “reperto archeologico”, ma come pungolo qualificato e
qualificante, irrinunciabile, per il futuro. Gli dobbiamo molto.
Mi permetto dunque di annoverarmi, assieme a moltissimi tra voi, tra chi ha perso un amico.
Il Santo e Benedetto, che non si addormenta né prende sonno, consoli chi è in lutto, faccia ognora fruttare
le sue buone opere e lo premi con le Sue benedizioni.
Shalom, don Giorgio!
Vittorio Robiati Bendaud
Coordinatore del Tribunale Rabbinico del Centro Nord-Italia
Assistente del Rav Prof. Giuseppe Laras, Rabbino Capo di Ancona e delle Marche

2 Responses to Shalom don Giorgio! Lettera di cordoglio del Tribunale Rabbinico

  1. Pingback: Folla per don Giorgetti. “Per lui la cultura era il Vangelo incarnato” | Il Nuovo Amico

  2. Donatella Valentini

    Era un uomo di fede pensata e vissuta…attento all’umanità di ciascuno e felice di condividere le belle scelte…stimava tutti coloro che operavano per il bene comune…Quando un amico caro se ne va, resta un grande vuoto, ma bisogna gioire, perché il Signore lo ha chiamato a sé dopo che ha dato tutto se stesso per la Chiesa e per ogni persona…Grazie don Giorgio evpregs per tutti noi! Donatella Valentini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *