San Paterniano, compagno e testimone di speranza

Come ogni anno, ritorna puntuale la Solennità di San Paterniano, Patrono della Città di Fano e della nostra Diocesi. Il popolo di Dio che è in Fano e nei dintorni nutre profondo affetto e tenera devozione verso il suo Patrono e lo esprime concretamente durante tutto l’anno frequentando il Santuario, ove prega e invoca la protezione del Santo ma soprattutto si avvicina ai Sacramenti della Penitenza e dell’Eucaristia, nutrendo un vivo desiderio di camminare nelle vie del Vangelo sostenuti dalla grazia di Dio e da guide spirituali sempre disponibili ad accoglierli, consigliarli, consolarli, e accompagnarli nel cammino incontro a Cristo. San Paterniano è testimone e compagno di speranza! Noi cristiani non disperiamo nel combattimento contro il male. Se siamo veramente tali, siamo chiamati a coltivare anche una inguaribile fiducia: non crediamo che le forze negative e disgreganti possano prevalere. Crediamo invece che l’ultima parola sulla storia dell’uomo non è l’odio, né la morte, né tantomeno la guerra. In ogni momento della vita ci assiste la mano di Dio ed è vicina a noi anche la discreta presenza di tutti i credenti che «ci hanno preceduto con il segno della fede» (Canone Romano). Essi ci dicono anzitutto che la vita cristiana non è un ideale irraggiungibile e ci confortano: non siamo soli, la Chiesa è fatta di innumerevoli fratelli, spesso sconosciuti, che ci hanno preceduti e che per l’azione dello Spirito Santo sono coinvolti nelle vicende di chi ancora vive quaggiù.

Nel giorno del nostro Battesimo, insieme a tutti i santi abbiamo invocato san Paterniano. Anche nel sacramento del Matrimonio viene invocata l’intercessione dei santi quando due fidanzati consacrano il loro amore e l’invocazione di san Paterniano è fonte di fiducia per i due giovani che partono per il viaggio della vita coniugale. Essi sanno che hanno bisogno della grazia di Dio e dell’aiuto dei santi per poter vivere l’impegno matrimoniale «per sempre». Nutriamo la certezza e la speranza che San Paterniano è sempre qui, presente nella nostra vita insieme a tutti i santi. E quando qualcuno lo invoca è proprio perché è vicino a noi. Anche i sacerdoti custodiscono il ricordo di una invocazione dei santi pronunciata su di loro, e , a maggior ragione, di un santo come san Paterniano che era sacerdote e vescovo. Nutrendo la devozione a San Paterniano chiediamo al Signore che ci doni la «speranza di essere santi». San Paterniano ci faccia comprendere che non è cosa difficile o impossibile diventare santi. Oggi più che mai abbiamo bisogno di «mistici», di uomini e donne di Dio e dediti al bene dei fratelli. Di persone che, come san Paterniano, rifiutano ogni dominio e aspirano alla carità e alla fraternità. Che accettano anche la sofferenza perché si fanno carico della fatica degli altri. Senza uomini e donne come i santi, laici, sacerdoti, consacrati e pastori dal cuore grande come san Paterniano il mondo non avrebbe speranza: la speranza di essere santi.

Padre Franco Nardi

Superiore dei Cappuccini di San Paterniano

 

PROGRAMMA:

 

venerdì 7 luglio

ore 18.30                     Santa Messa

ore 21.15                     #UNPATRONOPERIGIOVANI… serata per ragazzi e giovani

 

sabato 8 luglio

ore 18.30                     Santa Messa

ore 21.15                     “Serata…in Famiglia”. Le famiglie si incontrano

 

domenica 9 luglio

ore 18.30                     Santa Messa

ore 21.15                     Concerto dell’Orchestra di fiati “Fanum Fortunae” diretta dal M° Sauro Nicoletti

 

Predicherà il triduo in preparazione alla Solennità di San Paterniano P. Giulio Criminesi, già Superiore dei Frati Cappuccini delle Marche.

 

lunedì 10 luglio – Solennità di San Paterniano

Sante Messe               ore 7.00 – 8.00 – 9.00 – 10.00 – 17.00 – 18.30 – 21.15

ore 11.00                     Solenne Pontificale presieduto dal Vescovo Armando

ore 18.30                     Santa Messa presieduta da P. Marzio Calletti Superiore dei Frati Cappuccini delle Marche

ore 21.15                     Santa Messa presieduta dal Vescovo Armando

 

A seguire concerto itinerante del complesso bandistico “Città di Fano” diretto dal M° Daniele Rossi dalla Basilica di San Paterniano a Piazza XX Settembre. Alle ore 22.30 è in programma la tradizionale estrazione della tombola di San Paterniano in Piazza XX Settembre

 

martedì 11 luglio      

ore 18.30                     Santa Messa secondo le intenzioni dei benefattori della festa

 

Dal 7 al 10 luglio sarà allestita la pesca di beneficenza in favore delle missioni dei Frati Cappuccini delle Marche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *