Un’esperienza in musica

 

Sabato 25 e domenica 26 ottobre la Fraternità San Francesco di Pesaro proporrà “un’esperienza in musica” dal titolo “Francesco è qui” presso il Cinema Astra di Pesaro (sabato alle 21,15 domenica alle 17,30).

E’ un’idea nata tre anni fa quando il Fondatore della Fraternità San Francesco – P. Marzio Calletti – chiese di realizzare uno spettacolo musicale su San Francesco da proporre in modo particolare ai giovani.

Tutto è stato realizzato in casa: il testo, 12 canzoni originali, i balletti, le scenografie e  i costumi, coinvolgendo una cinquantina tra bambini, giovani e adulti.

Ognuno è stato valorizzato con i suoi talenti, nello spirito del carisma che ci contraddistingue ovvero “Un cuor solo ed un anima sola perché il mondo creda”.

Paolo Barbadoro, che ha scritto il testo e le musiche, ha cercato di raccontarne la storia in un modo nuovo: prima di tutto partendo dal termine del suo cammino terreno – un periodo particolarmente difficile per Francesco che vede l’ordine dilaniato dalle controversie sull’osservanza della regola – e poi, con un’invenzione scenica, portandolo ai giorni nostri per mettersi in dialogo con alcuni giovani. In questo modo vengono ripercorsi i momenti salienti della sua vita e soprattutto gli aspetti più importanti della sua spiritualità: la via della povertà, dell’umiltà ed in particolare della fraternità. E’ un modo indiretto anche per proporre alcuni aspetti del nostro cammino comunitario (almeno come ideale): vivere l’esperienza della fede insieme, da fratelli, con “letizia e semplicità di cuore”.

“Fraternità”: un antidoto pieno di letizia e gioiosa speranza alla crisi, alla solitudine, all’individualismo ed alla frammentazione che noi viviamo a tutti i livelli nel mondo di oggi.

Albino Calcinari,  che ha curato la regia, alla domanda su che cosa contraddistingue questa esperienza in musica rispetto ad altre forme di recitazione ha così risposto: “ Posso sicuramente dire che a differenza di una compagnia teatrale o dialettale, dove l’obiettivo è far divertire la gente, in “Francesco è qui” lo scopo è quello di trasmettere un messaggio e saperlo anche vivere insieme. Indicare una strada, una via per incontrare Cristo attraverso Francesco, per primi a noi che, come Fraternità San Francesco, viviamo una esperienza di cammino francescano da trent’anni, da proporre poi a tutti, come possibile esperienza di vita e di fede,  incarnando il Vangelo nella vita concreta di ogni giorno. Voglio inoltre ringraziare Daniele Filippini che ha curato gli arrangiamenti musicali permettendo che l’esperienza fosse davvero in musica”.

Infine facciamo un piccolo accenno al fatto che la data della rappresentazione si vuole idealmente collegare allo “Spirito di Assisi” che si celebra il 27 ottobre, a ricordo dell’incontro dei rappresentanti di tutte le grandi religioni mondiali voluto nel 1986 da Giovanni Paolo II.

Nel suo discorso conclusivo, il Papa esortava: “Continuate a vivere il messaggio della pace, continuate a vivere lo spirito di Assisi!”.Vogliamo augurarci che l’esperienza in musica “Francesco è qui” sia un modo per riattualizzarne lo spirito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *