Nuovo corso per ministri dell’Eucaristia

ministeri_2013URBINO – Riparte anche quest’anno il corso diocesano di formazione per i ministri della Comunione. Gli incontri avranno come tema la lettera apostolica Salvifici doloris, pubblicata dal beato Giovanni Paolo II l’11 febbraio 1984; accanto ad essa, si avrà attenzione di leggere l’introduzione al rituale del Sacramento dell’Unzione e cura pastorale degli infermi; infine, non potranno mancare approfondimenti sull’aspetto pratico e pastorale dell’accostamento degli ammalati e sul rito vero e proprio della comunione. Così mons. Tani si è rivolto ai parroci, annunciando la ripresa del corso: «Carissimi Sacerdoti, […] il corso per i ministri straordinari dell’Eucaristia riguarda sia coloro che sono stati già istituiti (e ai quali intendete rinnovare il mandato), sia coloro che volete presentare per iniziare il percorso. A questi vanno aggiunti anche i lettori e gli accoliti, quali ministri preparati per un più appropriato servizio nella liturgia, nella catechesi e nelle attività caritative. Sono convinto che questo corso di formazione possa offrire a un buon numero di persone adulte un’occasione valida per il loro cammino di fede e per il servizio che intendono portare alla comunità».

Fino all’anno scorso gli incontri si tenevano nelle quattro vicarie. Quest’anno si è cercato di concentrare le forze e di arricchire gli incontri scegliendo solo due sedi: Urbino (oratorio di Santo Spirito, in via Bramante 34) e Urbania (oratorio san Domenico Savio), il mercoledì dalle 20.30 alle 21.45. Sarà cura dei Parroci segnalare a don Salvatore Amico, coordinatore del corso (che – giova ricordarlo – ha durata triennale in vista dell’istituzione ministeriale), quale sede si sceglie e inviare i nominativi dei ministri istituiti e dei nuovi candidati. Relatori del corso saranno don Salvatore Amico, don Fabio Bricca, don Andreas Fassa, mons. Davide Tonti, don Nino Maluccio.

Di seguito riportiamo le date e gli argomenti (relativi alla Salvifici doloris) che saranno trattati nei singoli incontri. 13 Novembre: I. Introduzione (1-4) e II. Il mondo dell’umana sofferenza (5-8). 4 Dicembre: III. Alla ricerca della risposta all’interrogativo sul senso della sofferenza (9-13). 8 Gennaio: IV. Gesù Cristo: la sofferenza vinta dall’amore (prima parte 14-16). 5 Febbraio: IV. Gesù Cristo: la sofferenza vinta dall’amore (seconda parte 17-18, il Servo sofferente). 12 Marzo: V. Partecipi delle sofferenze di Cristo (19-24). 9 Aprile: VI. Il vangelo della sofferenza (25-27). 7 Maggio: VII. Il Buon Samaritano (28-30); VIII. Conclusioni (31). Sabato 14 Giugno, al Pelingo si terrà l’incontro conclusivo con l’istituzione dei nuovi ministri e la riconferma di quanti hanno già ricevuto il mandato ecclesiale.

Il corso sarà arricchito da due momenti di ritiro presso i monasteri: in avvento, sabato 14 dicembre, ed in quaresima, sabato 29 marzo; il primo, dalle sorelle Clarisse di Urbino, avrà come tema “Giobbe e Gesù che porta una risposta di senso alla sofferenza”; il secondo, dalle sorelle agostiniane tratterà la figura del “Il servo sofferente”.

Don Andreas Fassa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *