Dal 23 Marzo restauri in mostra alle Grotte del Duomo

URBINO – Dal 23 marzo al 30 giugno presso l’Oratorio della Grotta della Cattedrale si terrà la mostra dal titolo Il restauro per una didattica dell’arte.

Scrive il Centro Studi della Cattedrale di Urbino:
L’esperienza culturale e didattica intrapresa dall’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado, con Comune di Sant’Angelo in Vado, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Scuola di Restauro e Conservazione dei Beni Culturali e Soprintendenza, si pone l’obiettivo di promuovere il restauro di opere che non sarebbero oggetto di intervento in tempi brevi, con il rischio del peggioramento delle condizioni conservative o addirittura della perdita dei manufatti.

Il restauro inaugura un tempo specifico dedicato allo studio degli oggetti e della cultura materiale del territorio, una conoscenza che estende le esperienze scientifiche alla natura antropologica, assicurando l’interdisciplinarità della ricerca.

Il Comune di Urbino, Assessorato Turismo e Attività Produttive rende possibile questa iniziativa, coordinando e costruendo un evento intorno al progetto di tutela e recupero delle opere d’arte, intessendo le trame di una nuova conoscenza del territorio.

Questa mostra all’Oratorio della Grotta della Cattedrale di Urbino vede protagoniste proprio opere d’arte salvate in questa operazione di recupero, che presentano di nuovo, ad avventori, turisti e visitatori, il Bello ritrovato. L’idea creativa ed i valori della forma tornano ad essere leggibili e raccontano iconografia, stile e devozione dei secoli passati in dipinti, sculture, apparati decorativi e liturgici, portoni monumentali eseguiti fra XVI e XVIII secolo nel territorio dell’ex Ducato roveresco. I preziosi tasselli di un mosaico che erano quasi perduti, sono oggi ricostruiti e si offrono oggi alla contemplazione e allo studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *