Arrestati tre rumeni per furto di ferro a Fano

Nel pomeriggio di ieri 29 giugno, personale della Sottosezione Polizia Stradale di Fano ha tratto in arresto due uomini ed una donna, tutti di nazionalità romena, perché sorpresi in flagranza di reato a rubare materiale ferroso all’interno del cantiere autostradale per la realizzazione della terza corsia, in Fano non lontano dal casello autostradale.

Infatti, nei pressi del cavalcavia dell’A/14, in Fano, vi è un cantiere recintato ove è depositato il materiale che serve per i lavori il cui accesso è autorizzato ai soli addetti ai lavori con apposita segnaletica. Le tre persone erano state segnalate poco prima all’interno di un cantiere intenti a caricare su un autocarro Fiat 35 cabina rossa del materiale ferroso.

Immediatamente veniva informata la pattuglia della Sottosezione di Fano in servizio, che era stata appositamente predisposta, in quanto nei giorni passati si erano verificati furti di materiale ferroso anche in altri cantieri. I poliziotti si portavano nella zona segnalata compiendo un accurato sopralluogo. Alle ore 14:00 circa venivano individuati due uomini ed una dona intenti a raccogliere e caricare sull’autocarro materiale ferroso all’interno del cantiere sito in Fano località Belgatto. Un uomo veniva individuato a reperire il materiale dalla scarpata ascendente che l’altro caricava sul cassone con l’ausilio della donna. I tre colti quindi nella flagranza di furto, aggravato dall’esposizione delle cose alla pubblica fede in concorso tra loro, venivano tratti in arresto e condotti presso gli uffici della Sottosezione di Fano per gli accertamenti. Quindi venivano sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici ed accertamenti AFIS presso la Questura di Pesaro e si identificavano tutti e tre di nazionalità romena: un uomo di 40 anni, la donna di anni 24, il terzo di 22 anni risultava avere diversi “Alias” e diversi precedenti specifici per reati contro il patrimonio. Tutti e tre sono senza fissa dimora in Italia.
Il fatto risulta di particolare gravità tenuto conto che lo stesso autocarro con tre persone a bordo, il giorno precedente, era stato segnalato mentre trasportava lame di guard-rail sottratte in altro cantiere dell’A/14. Il materiale ferroso caricato sul mezzo era di circa 20 quintali per un valore di circa 600 euro. Al Funzionario della Soc. Autostrade, dopo aver riconosciuto il materiale costituito da guard-rail e tondini in ferro, veniva dato in consegna il materiale appena caricato. L’autocarro è stato sequestrato e le tre persone, una volta completate le formalità dell’arresto, venivano portate presso la Casa Circondariale di Villa Fastiggi di Pesaro.
Nella mattinata odierna i citati stranieri sono stati giudicati con rito “direttissimo” e condannati a mesi 8 di reclusione seicento euro di multa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *